Giovedì, 20 Febbraio 2014

Rocco

Rocco
"Mi chiamo Rocco Bellantoni ,avevo 27 anni quando mi sono ammalato di linfoma non hodgkin.
Quando fui ricoverato , non mi rendevo conto di questa malattia. I sintomi che avevo erano tosse secca la notte,sudore e febbre .Il giorno non mi accorgevo di niente.
Oggi ho 48 anni e la malattia è ormai sconfitta da tempo. Difatti quando mi sono reso conto della gravità della situazione mi sono detto che dovevo vincere io, sconfiggere la malattia ero giovane e tante cose da realizzare. Sembra paradossale ma la malattia mi è servita a cambiare. Sono un uomo migliore. La mia vita è diventata un dono per gli altri. Riesco ad apprezzare ogni particolare dei giorni che passano. Ho una moglie meravigliosa e una figlia di 3 anni eccezionale.
Faccio un lavoro che amo. Ringrazio infinitamente tutta l’equipe di ematologia, angeli dediti al loro lavoro che per missione svolgono in maniera instancabile salvando la vita di chi come me non aveva chance.
Dal tunnel si esce e lo si fa più forti e consapevoli che la vita è un dono e va preservata. NON ABBIATE PAURA! LOTTATE! PENSATE POSITIVO E SORRIDETE CHE LA VITA VI SORRIDERA’! Un grazie particolare alla dottoressa Stillitano che ieri come oggi è il mio angelo custode..


Rocco

Letto 2004 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Febbraio 2014 15:49
Altro in questa categoria: « Rita Alessandra »