Giovedì, 16 Ottobre 2014

Barbara

Barbara

Sono Barbara nel maggio del 2002 su consiglio del mio medico mi trovo a dover eseguire RX, Tac,ecografia. Da subito capisco che non si trattava di una cosa da niente le domande dei medici spaziavano da se avevo febbre notturna al se ero dimagrita per poi suggerire un consulto c\o la Divisione di Ematologia dell’ Azienda Ospedaliera di Reggio Calabria. Da qui inizia la storia che chi scrive su questo sito conosce perfettamente!!!Esami di routine, aspirato midollare prelievo del tessuto osseo … Diagnosi: LH IV stadio presternale atipico … vengo catapultata in una dimensione parallela … come se la mia vita mi venisse strappata!!! In mio aiuto una donna alla quale devo le TUTTO la Dottoressa Stelitano o Doc Stelly . C’ è stata … Sempre … insieme alla mia famiglia, ai miei medici ,ai miei amici.

Il protocollo che ho seguito era il Beacopp intensificato 4 cicli più due standard seguito dalla radio terapia che credetemi è stata una passeggiata a confronto della chemio!Sono passati 11 anni e ricordo ancora i dolori … ma ripasserei tutto perché so che vorrebbe dire poter continuare a VIVERE!!! Ringrazio la mia famiglia per essermi stata accanto senza soffocarmi lasciandomi libera di scegliere nonostante avessi modi sbagliati di pormi ma la priorità era sopravvivere alla giornata e credetemi ogni giorno aprivo gli occhi e ringraziavo il cielo d’averlo potuto fare… Quando sono entrata in ospedale mi è stato detto che ogni caso è diverso …sicuramente è vero… ma quello che ho imparato è che Noi pazienti siamo diversi perché in ognuno di noi c’è tanta forza da sorprendere noi stessi e gli altri e credere di guarire è il primo passo!

Barbara

Letto 1545 volte Ultima modifica il Giovedì, 16 Ottobre 2014 16:54
Altro in questa categoria: « Pino Enza »