• Breve storia

Si è una evenienza molto frequente. A volte il paziente non manifesta linfonodi palpabili ma presenta segni che sono la spia di diverse anomale situazioni.
Per esempio si può avere tosse persistente o difficoltà a respirare per cui una radiografia del torace o un TAC possono evidenziare la presenza di linfonodi, grosse masse e a volte anche versamento pleurico/pericardico. Ugualmente nell’addome si può avere sensazione di ingombro, dolore e gonfiore. Oppure avere disturbi neurologici come cefalea, non vedere bene, disturbi dell’equilibrio ecc.
Sono tutte queste situazioni che nascondono una condizione di anormalità che richiedono un rapido approfondimento. Quindi è il proprio medico specialista dopo una attenta valutazione dei sintomi e delle principali indagini ed esami che consiglia una biopsia che dovrà essere eseguita dal chirurgo. Se l’alterazione e toracica il Chirurgo Toracico, se è neurologica in Neurochirurgo ecc ecc.
Naturalmente tutto deve essere eseguito in collaborazione con l’ematologo poichè il pezzo prelevato venga inviato all’anatomopatologo per esaminarlo e definire una accurata analisi istologica utile per avere la diagnosi cioè il nome preciso della malattia.